Settembre: riprende il lavoro; ma il mercato?

Due mesi di assenza da questo blog si spiegano in parte con il periodo feriale (Agosto, mio piccolo Blog non ti conosco) ma in parte anche con l’incertezza che ancora domina il mercato.

Dopo anni trascorsi a “smascherare” i cultori della “bolla Immobiliare” inesistente ed a commentare i segnali che mostravano un mercato immobiliare in contrazione ma non in caduta libera, l’avvio da inizio anno di una nuova fase ha un po’ tolto argomenti e energie al blogger.

Sicuramente superata non solo la fase di contrazione ma anche quella di stagnazione il mercato immobiliare sta vivendo un momento molto particolare e delicato: in tanti si chiedono riprende, ma i segnali “forti e chiari” non arrivano.

Aumenta la domanda e l’erogazione dei mutui casa, ma molti di questi sono rinegoziazioni per la diminuzione dei tassi; aumenta il numero dei contratti di vendita ma non aumentano, ancora, i prezzi; la domanda è più forte ed anche più decisa ma ancora dispersiva: sono tutti segnali contraddittori che si prestano a letture diverse, e che evidenziano l’esistenza di un rischio di stallo.

Ecco con Settembre si lasciano alle spalle le ferie e si riprende a lavorare, anche per aiutare il mercato a riprendersi.

Gianni Bernini – Reggio Emilia – www.intermediacasa.it

Settembre: riprende il lavoro; ma il mercato?ultima modifica: 2015-09-02T18:11:50+02:00da giannibernini
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento