Il mattone spremuto

Da oltre 7 anni l’Italia è attraversata da una profonda crisi economico finanziaria, con gravi risvolti sotto il profilo sociale, che ha colpito indifferentemente tutti i settori produttivi e dei servizi, compreso il Settore Pubblico, che ha dovuto fare i conti con un indebitamento gigantesco. Il settore immobiliare, in questo quadro, è stato il più colpito; ha subito due volte … Continua a leggere

La Primavera del mercato Immobiliare

Oggi l’ISTAT ha dato la notizia ufficiale; il mercato immobiliare è ripartito: sono aumentate le compravendite ed i prezzi delle case; per una volta le statistiche ufficiali sono più ottimistiche del blogger. I segnali della ripresa si avvertono da tempo sulle strade percorse dall’Agente Immobiliare, ma sono anche tanti i segnali contraddittori; un po’ come questa Primavera che non si … Continua a leggere

Gli ultimi giapponesi

Ormai tutto il mondo degli osservatori (giornalisti, blogger, statistici) è unanime nel riconoscere che il mercato immobiliare è ripartito, ma si  sa, ci sono anche sempre sempre gli ultimi giapponesi, nostalgici della giungla paludosa e stagnante. Questa mattina, il quotidiano locale “La Gazzetta di Reggio”, con la scusa di riportare statistiche di un network immobiliare titolava: “Aumenta il numero delle … Continua a leggere

2015: obbiettivo mezzo milione di rogiti.

Secondo due qualificati osservatori del mercato immobiliare (Scenari Immobiliari e Nomisma) per le caratteristiche dell’Italia, si dovrebbero normalmente effettuare circa 600.000 compravendite di case ogni anno. Il mercato immobiliare, si sa, è correlato all’evoluzione della situazione economica del paese: se ci sarà una ripresa vera anche il mattone ritroverà l’interesse degli italiani, notoriamente affetti dal “mal del mattone”; ripresa vuol … Continua a leggere

L’ISTAT vede l’aumento dei prezzi delle case nuove

Secondo quanto riportato dal Quotidiano La Stampa, il bollettino ISTAT riconosce che i prezzi delle nuove case nel terzo trimestre del 2014 sono aumentati dello 0,7% rispetto al trimestre precedente. La novità riguarda solo le nuove case. perché per quanto riguarda le abitazioni esistenti la tendenza dei prezzi è ancora la flessione, ancorché leggera ed in diminuzione: nel terzo trimestre … Continua a leggere

Anno Nuovo…

Anche gli Auguri per l’Anno Nuovo possono essere un campo di ricerca interessante, soprattutto come in questo inizio 2015, che è stato caratterizzato da una generale aspettativa di “splendore”. “SPLENDIDO” è infatti l’aggettivo che amici, colleghi e collaboratori hanno abbondantemente usato per esprimere le loro attese (e auguri) per il 2015, nei bigliettini, e-mail, e SMS inviati, con espresso riferimento … Continua a leggere

Vendute…sulla carta.

Le attenuanti ci sono tutte: l’impresa è solida e conosciuta, il quartiere è piccolo e già dodici villette sono finite ed abitate, i prezzi sono interessanti: ma la sorpresa è stata ugualmente grande: 4 appartamenti e villette vendute “sulla carta”. Si verifica la cosiddetta “vendita sulla carta”, quando l’acquirente ha conosciuto l’impresa, ha visto la posizione, i progetti ed il … Continua a leggere

In ripresa

La certificazione è di quelle serie, indiscutibili, firmata Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle Entrate, che nel suo ultimo report scrive che nel terzo trimestre 2014 il Mercato Immobiliare segna un + 3,6% allo stesso periodo del 2013. Su base nazionale, rispetto allo stesso periodo del 2013, il mercato residenziale guadagna oltre quattro punti percentuali (4,1%), registrando un incremento … Continua a leggere

Il cantiere…in cantiere

Imprenditori che investono in edilizia, se ne trovano ancora: attorno alla città (Reggio Emilia) si vedono le gru, si notano i cantieri per nuove costruzioni; ma ci sono anche cantieri che sono già in cantiere e non si notano. Nella zona delle Acque Chiare, nella parte alta del Parco, c’è un terreno edificabile che allo stato visivo è ancora prato, … Continua a leggere

Riprende, non riprende….

Il Mercato Immobiliare è un fenomeno a sé, difficile da analizzare, ancor più difficile da prevedere, in quanto dipende molto da fattori indipendenti, se non addirittura esogeni (i mutui casa, l’evoluzione demografica) e perciò trovano campo le più diverse opinioni. Per alcuni (soprattutto commentatori e/o giornalisti) siamo in una fase di “caduta libera”, per chi scrive (e per altri operatori … Continua a leggere